X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Migliorare l'attesa nella Camera di Commercio di Milano

La CamCom del capoluogo lombardo vuole integrare la gestione delle attese con il digital signage

0101

La Camera di Commercio di Milano ha recentemente adottato tre impianti eliminacode, con il preciso obiettivo di integrarli a un sistema di digital signage e di gestire con un sistema centralizzato la sede di Milano e le sedi succursali di Assago e Legnano.


L’Ente pubblico lombardo, all’interno di un progetto di ammodernamento delle strutture di accoglienza degli utenti, ha completato le procedure di acquisto per un sistema di gestione attese, composto da tre impianti eliminacode, uno per la sede centrale e due per le sedi staccate.


L’impianto da installare nelle succursali è molto semplice: le due strutture hanno dimensioni relativamente contenute, pertanto l’impianto è commisurato alle loro esigenze, comprendendo solo un erogatore di biglietti e un display di sala per la comunicazione del numero servito.


Nella sede centrale la situazione è molto più complessa: non solo il numero di sportelli è più elevato, ma anche i servizi erogati sono molto più numerosi. Proprio per questo, l’amministrazione ha deciso non solo di ammodernare il sistema di gestione delle attese, ma anche di dotarsi di un sistema di Digital Signage, per informare i propri utenti in merito ai servizi proposti e per altre comunicazioni istituzionali.


La scelta finale della Camera di Commercio è stata per la proposta di Solari.

L’impianto è stato progettato per integrare Eliminacode e Digital Signage, per rendere possibile la visualizzazione contemporanea dello stato di avanzamento delle code nei vari sportelli e uffici, divisi per categoria di servizio, e informazioni sui servizi stessi o altre comunicazioni istituzionali.


L’intento del committente è quello di sfruttare l’attenzione dell’utente, che controlla frequentemente lo stato di avanzamento della coda, per metterlo al corrente di informazioni e dettagli sugli stessi servizi a cui sta accedendo, rendendo più scorrevole ed efficace l’erogazione delle prestazioni e riducendo la percezione dei tempi di attesa.


L’impianto proposto è composto, oltre che dai due erogatori e dai due display riepilogativi per le succursali, di 3 totem erogatori, 6 display di sala e circa 70 display di sportello; per gestire tutti e tre gli impianti dalla sede centrale, verrà installato su un server il software SmartQ.

Richiedi info