X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Frequently Asked Questions

Domino

  • Cosa visualizza all’utente il display DOMINO?

    Al momento della chiamata viene visualizzato il nuovo numero di chiamata, tale informazione lampeggia per un intervallo di tempo configurabile, successivamente, sempre per un tempo impostabile, la frequenza di lampeggio aumenta e, infine, il numero viene riportato in modo fisso. Eventualmente, tramite opportuna configurazione, vi è la possibilità, alla chiamata di un nuovo numero, di emettere anche una segnalazione acustica, tramite il cicalino presente all’interno del DOMINO.

    Su tale display si può visualizzare anche il numero di sportello, informazione utile, ad esempio, nel caso non sia serigrafata esternamente.

    DOMINO può ovviamente visualizzare anche informazioni di servizio come ad esempio “SPORTELLO CHIUSO”.

  • Come faccio a impostare i testi da visualizzare sul DOMINO?

    In generale la configurazione del DOMINO, sia per i testi che per gli altri parametri, può essere agevolmente effettuata, tramite un comune browser, accedendo alle funzionalità messe a disposizione dal web server integrato. Come elemento integrato nel sistema di gestione dei flussi di utenza, le caratteristiche e contenuti dei testi visualizzati vengono gestiti direttamente con l’applicazione SmartQ, grazie alla programmazione del sistema e in relazione all’erogazione dei servizi richiesti.

  • Per quale scopo è necessario utilizzare il Kit Pulsantiera?

    Questo accessorio può essere utilizzato per chiamare il prossimo numero. Rappresenta una soluzione in realtà molto semplici in cui, tipicamente, lo sportello è sempre aperto ed eroga un unico servizio, pertanto l’operatore non ha l’esigenza di utilizzare il client di sportello per selezionare il servizio da erogare o per aprire e chiudere lo sportello, ma agisce semplicemente sul display, tramite questo accessorio, per visualizzare il numero di ticket chiamato.

  • Perché dovrei scegliere DOMINO come display di sportello, invece di un più economico CDL?

    In generale le funzionalità offerte dal display DOMINO sono maggiori rispetto a quelle del CDL. Testi lampeggianti, con frequenza configurabile, doppia riga per la visualizzazione di messaggi, avviso acustico alla chiamata di un nuovo ticket sono, infatti, prestazioni che solo il DOMINO è in grado di offrire, permettendo quindi di riportare un maggior numero di informazioni e agevolando gli utenti nell’accesso ai servizi. D’altra parte, le dimensioni più ridotte del CDL, nonché il fattore economico, rappresentano degli aspetti che possono far prediligere il CDL, in grado, comunque, di visualizzare l’informazione principale per l’utente, rappresentata dal numero ticket correntemente servito.

  • Le operazioni di manutenzione devono essere fatte direttamente sul dispositivo?

    Questo non è necessario. I dispositivi di recente progettazione hanno un web server integrato, quindi le operazioni di configurazione possono essere fatte da remoto, tramite un semplice browser. Questa funzionalità semplifica notevolmente le operazioni di manutenzione e le rende più veloci, anche in relazione alla posizione, non sempre agevole da raggiungere, in cui sono installati i dispositivi.

  • Cosa significa PoE?

    PoE è un acronimo di Power over Ethernet. Si tratta di una tecnologia che permette di sfruttare il cavo che collega un dispositivo alla rete Ethernet anche per fornire alimentazione.

  • Quali vantaggi si ottengono dal PoE?

    I vantaggi sono economici (riduzione dei costi), in quanto non serve una stesura di cavi elettrici per gestire l’impianto e di maggior semplicità e velocità di realizzazione dell’impianto stesso. Inoltre, l’alimentazione in bassa tensione rende il dispositivo così alimentato molto più sicuro.